Perdita scaldabagno

Ci sono delle situazioni che inevitabilmente ci spingono e ci stimolano a contattare dei tecnici specializzati che si occupano di perdita scaldabagno e possibilmente potrebbero essere anche i tecnici della stessa azienda che ci ha venduto lo scaldabagno.

 

Praticamente grazie a questo controllo della perdita evitiamo problemi più gravi e consideriamo intanto che noi lo scaldabagno lo utilizziamo per avere acqua calda a scopi domestici e quindi per farci una doccia o per lavare le stoviglie, e quindi il primo punto in questione riguarda uno spreco d’acqua e un aumento dei costi energetici e già questo è un danno non da poco.

 

Questo controllo serve perché poi queste perdite purtroppo spesso ci stanno, soprattutto quando poi lo scaldabagno invecchia e sono causate potenzialmente da guasti alla guarnizione, oppure alla valvola di sicurezza e in qualche caso anche ad altri componenti naturalmente.

 

Per questo motivo c’è bisogno che i tecnici che si occupano di manutenzione preventiva di uno scaldabagno ogni tanto vengono a casa nostra per eseguire un controllo e un check-up completo, così da verificare un’eventuale perdita intorno allo scaldabagno o magari intorno alle connessioni dei tubi dell’acqua calda e a quel punto poter intervenire tempestivamente per evitare problemi maggiori.

 

Altra cosa molto importante all’interno di questo tipo di controllo riguarda la sostituzione dell’anodo di magnesio e cioè quella componente che serve a proteggere il serbatoio dall’ossidazione e che a un certo punto si consuma e deve essere sostituita.

 

E a proposito di serbatoio anche lo stesso poi accumula sedimenti e depositi di calcare che provocano la riduzione dell’efficienza del dispositivo, oltre a poter causare dei rumori fastidiosi che magari noi mai avevamo sentito dal nostro scaldabagno, fino a che anche in questi casi si arriva poi all’aumento dei costi energetici e alla riduzione del flusso dell’acqua calda.

 

In questo caso specifico i tecnici in questione ci spiegano sempre di non fare l’errore di essere noi ad andare a cercare dei prodotti che si trovano sul mercato per la pulizia del serbatoio, perché è molto meglio che intervengono loro che conoscono tutte le istruzioni del produttore che vanno sempre seguite.

 

Far controllare spesso e volentieri il nostro scaldabagno è di sicuro un grande vantaggio

 

Per quanto riguarda gli altri controlli collegati allo scaldabagno quando lo stesso funziona a gas bisogna eseguire controlli periodici sul sistema di combustione e questo significa verificare il bruciatore, la pulizia dei componenti e anche il controllo della fiamma.

 

Questo perché ad esempio nel caso di un bruciatore sporco o mal funzionante come succede poi con quello della caldaia, ci può essere un funzionamento inefficiente del dispositivo e soprattutto ci può essere un aumento delle emissioni nocive, che è un qualcosa che bisogna sempre evitare.

 

E mai bisogno di dimenticarsi, e di sicuro i tecnici non fanno questo errore, di controllare regolarmente la pressione all’interno dello scaldabagno, perché una pressione eccessiva può causare danni allo stesso, mentre una bassa pressione influisce in negativo sulle prestazioni del nostro dispositivo con tutte le conseguenze negative del caso.